RIQUALIFICAZIONE URBANA PIAZZA SAN FRANCESCO
PROGETTO

Progettazione e Direzione Lavori

Fabrizia BERLINGIERI

collaboratori

Mario COVELLO

Fedeica GRECO

Elisa VANZILLOTTA

COMMITTENTE

Comune di Villapiana

LOCALIZZAZIONE

loc.Villapiana Scalo, Villapiana CS

TIPOLOGIA DELL'INCARICO

Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva

Direzione dei lavori

DATI DIMENSIONALI

Area di intervento Mq 3.000,00 ca
Area della piazza Mq 2.160,00 ca
Area parcheggio Mq 400,00 ca

IMPORTO OPERE

302.500,00

Il progetto è articolato su due livelli, quello posto a quota strada e quello leggermente inferiore del piano di campagna. Una geometria “misurativa” scandisce lo spazio della piazza attraverso percorsi rettilinei che vanno dalla quota minerale della città- con pavimentazioni lapidee – a quella della campagna (con trattamenti di verde e pavimentazioni drenanti). Sulla quota urbana, lo spazio pavimentato da possibilità di un’ampia passeggiata, mentre a quota campagna, attraverso i ricorsi verticali, vengono previste le linee impiantistiche (di illuminazione e adduzione idrico-fognaria) per possibili innesti di padiglioni commerciali/ mercatali stabili o stagionali. Questi saranno in grado di attivare ulteriormente la piazza. Proprio per coordinare anche l’immagine generale dell’assetto futuro, in fase di progettazione è stato definito un modello di padiglione –prototipo che potrà indirizzare anche le seguenti realizzazioni da parte del comune o dei privati in caso di concessioni del suolo pubblico a canone convenzionato.Sempre alla quota urbana è  la realizzazione di una fontana a raso capace di costituirsi come Landmark d’entrata alla città. Nell’area a quota campagna sono invece state previste aree per il gioco dei bambini, spazi di seduta e svago all’aperto. Nelle stesse aree sono state collocate le postazioni di bike sharing. La strategia di insieme, mira a fornire un assetto generale dell’area pubblica a valle del territorio comunale di Villapiana e una connessione tra questa e l’azione di rigenerazione dell’ex tracciato SS106, attraverso un collegamento ciclopedonale tra le due frazioni. Un insieme di interventi per migliorare, la qualità di vita degli abitanti – attraverso una mobilità sostenibile - per innescare un processo virtuoso di attrazione turistica per il comprensorio territoriale dell’alto Jonio Cosentino.